Via L. Cavaleri, 4
  20147 - Milano  ( I )
    Tel: 02.48706711
up
home page
le fasi
La  scansione controllata assicura la massima precisione. 
Ogni più piccolo dettaglio viene rilevato scrupolosamente garantendo così  una chiusura marginale 
 ed una fedeltà ottimale per ogni tipo di  restauro. 
Una volta ottenuta la scansione delle superfici da rivestire, ogni difetto è asportabile via software, 
 esattamente come faremmo con un modello in gesso! (vedi fig. 5,6,7)
scansione del modello
procedura di scansione
risultato scansione
La modellazione è controllata
 attraverso appositi programmi 
 adattabili  ad ogni situazione 
 ed adeguabili ad ogni diversa
 tecnica impiegata. 
Possiamo togliere, aggiungere e lisciare
 la cera sul nostro modellato, 
 come fossimo  sul banco di lavoro!
 (vedi fig.8)
costruzione corona
Il molaggio dei blocchi è controllato istante per istante  dal fresatore,  sotto raffreddamento
 ad acqua, (vedi fig. 9,10) che rende superfluo ogni sistema di aspirazione delle polveri,
 ed assicura che il materiale non venga maltrattato.
Come  si può notare l'integrazione nei processi
 produttivi usati di consueto è massima e questo si
 traduce in un incontestabile miglioramento delle
 capacità fin'ora solo manuali ed uno sfruttamento
 efficiente del tempo di lavoro. (vedi fig.11)
trasmissione dati scans.
Insomma, una proposta in forma moderata, dei cicli di lavoro consueti del laboratorio. 
Ma il vantaggio del Cerec non si limita a questo!
E' infatti possibile la creazione di corone singole in ceramica integrale complete,
 nei quadranti anteriori e posteriori, evitando così la  fase manuale del rivestimento, 
 con conseguente abbattimento dei costi.
Analogo discorso vale per l'esecuzione di faccette,
 inlay ed onlay, ottenute in  un solo pezzo, fresato,
 (vedi fig.12,13 ) compatto e successivamente colorato 
 dal tecnico attraverso le tecniche convenzionali.
Particolarmente  interessante per l'odontoiatria è la costruzione di intarsi 
 in ceramica, con chiusure marginali estremamente precise nelle aree prossimali,  
 e punti di contatto sicuri e precisi. 
Ogni immagine rilevata è infatti tridimensionale ed ispezionabile da ogni lato, 
con ingrandimenti fino a 20x !
In pratica per ottenere un'intarsio in ceramica, dovrete prendere un'impronta, una cera
 di masticazione ed un altro appuntamento in giornata con il paziente,  per l'applicazione!
Altro grande vantaggio è quello di poter salvare, trattandosi di dati informatici, il file di
 ogni restauro consegnandolo magari al professionista,  in modo da avere in caso di nuovi
 restauri, una banca dati a disposizione, senza riprendere impronte al paziente.
cerec particolare
molaggio corona
intarsi 2
intarsi 1
struttura ultimata
proposta finale
scansione corona swingola
molaggio corona vis. alto
cerec al lavoro
modello 3D
centratura modello
up
up
Centratura modello
Cerec al lavoro *
Proposta finale
Modello 3D
Scansione corona singola
Molaggio corona *
Struttura ultimata *
* Clicca con il tasto destro sulle immagini, scegli " Salva oggetto con nome" e scarica il filmato .mov ( Quick Time)
Per maggiori info: